Slideshow Image 1
Slideshow Image 2
Slideshow Image 3
Slideshow Image 4
Slideshow Image 5
Slideshow Image 6
Slideshow Image 7
Slideshow Image 8
Slideshow Image 9
Slideshow Image 10
Banner

Motorbike Adventure Team è formato da un gruppo di amici che hanno in comune una grandissima passione per i viaggi, la moto e per l'avventura. Assieme a voi, abbiamo realizzato qualcosa che va oltre l'esperienza personale, per quanto gratificante, di conoscere luoghi e popoli in regioni remote e spesso inaccessibili: far arrivare a quelle popolazioni un aiuto tangibile, non fatto solo di oggetti inutili.

Banner
25 - 08 PANAMA – ESCLUSA MIRAFLORES – PANAMA (KM 31) PDF Stampa

Teoricamente oggi, dovremmo caricare il container. Aspettando la chiamata della D.A.C. che dovrebbe arrivare verso le 12 decidiamo di prendere le moto e fare una puntatina sia al ponte delle Americhe che alle prime chiuse del canale per effettuare qualche foto.
Al "Puente" fermiamo un poliziotto motociclista e gli chiediamo, con una gran bella faccia tosta, se Lui ci può fermare il traffico (sempre molto caotico) mentre noi ci disponiamo proprio alla sommita per delle foto!!! Resta inizialmente molto sorpreso (e ci credo!!) ma dopo un po’ di insistenze e un bel biglietto da 10 $ acconsente. Avremo 5 minuti tutti per noi per decine di foto e una bella ripresa video fatta da Luana.
Ci spostiamo poi di una decina di km per portarci alla “Esclusa Miraflores”, la prima di un sistema di tre chiuse che permette alle navi, con un sistema complesso di sollevamento ad acqua, di superare il dislivello di decine di mt. che esiste tra i due oceani. Paghiamo 8$ a testa per salire, insieme a centinaia di altri visitatori i 4 piani dell’Edificio Turistico di fianco alla chiusa. Lo spettacolo è effettivamente interessante e siamo anche fortunati perché assistiamo al passaggio di un grosso cargo diretto verso l’Atlantico. E’ impressionante assistere a quello che l’ingegno umano è riuscito a realizzare in questo luogo.
Il canale è stato da poco ristrutturato ed ampliato con una spesa ingente per permettere il passaggio di navi sempre più grandi (bisogna infatti considerare che finora le navi venivano costruite tenendo ben presenti le dimensioni delle sue chiuse!).
Da solo, per anni, il canale di Panama ha rappresentato la maggior se non l’unica fonte di reddito del piccolo stato centroamericano; ora anche il turismo, con la costruzione di tutta una serie di infrastrutture e la valorizzazione delle molte bellezze del paese, dà una bella mano all'economia, con luoghi come il Volcan Baru, la penisola di Coiba, le isole San Blas che accolgono turisti locali ed internazionali in tutti i periodi dell’anno.
Davanti al cartello di ingresso alla chiusa ci facciamo diverse foto celebrative e poi rientriamo in città. Riceviamo la notizia che non caricheremo oggi (il container non è pronto) e quindi ne approfittiamo per prendere due taxi e recarci a Casco Viejo, il nucleo storico della vecchia città spagnola, oggetto di due importanti interventi: da una parte, sovvenzionato dall’UNESCO, il recupero delle vecchie malandate e decadenti case coloniali, dall’altro, da parte della municipalidad il recupero del “degrado umano” con decine di poliziotti ad ogni angolo per scongiurare furti, rapine, omicidi e vendita di droga.
Piano piano Casco Viejo sta ritornando al suo antico splendore architettonico e umano e noi, come semplici turisti in cerca di souvenir o foto da scattare, siamo stati fortunati di poter assistere anche se per un reve istante a questa rinascita.
In serata l’Istmo Brew Pub e le sue birre artigianali ci accolgono e ci confortano.

 

Patrocini El Mundo Maya 2010

Sponsor El Mundo Maya 2010